Aiuto e assistenza
Come possiamo aiutarti?
Questi potrebbero aiutarti
APRI TICKET
Grazie per il feedback!
non può essere vuoto
Ti risponderemo appena possibile.

Report di conversione granulari

Il report di conversione granulare (GCR) mostra informazioni dettagliate sulle conversioni, ad esempio quando si sono verificate e quale annuncio le ha generate. Per ottenere altre informazioni contestuali, puoi impostare il tracciamento delle conversioni avanzato.

 

Lettura del report

Il report GCR contiene, da sinistra a destra, le seguenti informazioni:

  • Data conversione: quando si è verificata la conversione.
  • Tipo conversione: le conversioni possono essere di due tipi: conversioni via visualizzazione (VTC) e conversioni via clic (CTC).
    • VTC: qualcuno ha visto il tuo annuncio ed è tornato autonomamente per effettuare una conversione.
    • CTC: qualcuno ha fatto clic sul tuo annuncio ed è tornato per effettuare una conversione.
  • Campagna: il nome della campagna da cui proviene l'annuncio che ha generato una conversione.
  • Gruppo di annunci: il nome del gruppo da cui proviene l'annuncio che ha generato una conversione.
  • Annuncio: il nome dell'annuncio che ha generato una conversione.
  • Segmento: il segmento target che ha generato una conversione.
  • Valore conversione: le entrate associate alla conversione (si popola solo se specifichi un valore di conversione fisso o se hai impostato il tracciamento delle conversioni avanzato).
  • Paese/Città: se l'informazione è disponibile (ci è fornita dal network; per le campagne Facebook non è disponibile), il Paese e la città in cui si è verificata la conversione.
  • Evento finale: l'ultima interazione che l'utente ha avuto con la tua campagna prima della conversione.
  • Data e ora evento finale: quando si è verificato l'evento finale.

Eventuali dati personalizzati che definisci nello script di tracciamento delle conversioni avanzato verranno riportati nel report GCR come dati esterni. Oltre ai valori degli ordini, le variabili trasmesse più di frequente con il tracciamento delle conversioni avanzato sono l'ID ordine e l'ID utente. Di seguito sono riportati alcuni esempi di variabili aggiuntive che potrebbero interessarti:

  • Tipo di iscrizione (ad esempio, se hai clienti standard e VIP)
  • Codici promozionali utilizzati
  • CAP di fatturazione

 

Configurazione del tracciamento delle conversioni avanzato

Per ulteriori informazioni sul tracciamento delle conversioni avanzato, fai clic qui.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 0 su 1