Aiuto e assistenza
Come possiamo aiutarti?
Questi potrebbero aiutarti
APRI TICKET
Grazie per il feedback!
non può essere vuoto
Ti risponderemo appena possibile.

Vantaggi dei prezzi basati su CPM dinamico

Il modello di determinazione dei prezzi CPM (costo per mille impressioni) è costante indipendentemente dal fatto che l'inventario sia acquistato attraverso piattaforme di scambio o direttamente da editori. Una volta che un distributore di annunci ha acquistato l'inventario, può rivenderlo agli inserzionisti in diversi modi.

Modelli comuni di determinazione dei prezzi

CPM (costo per mille impressioni):

L'inserzionista paga al distributore un importo trasparente basato sul costo CPM effettivo dell'inventario. Il distributore realizza il proprio margine applicando una percentuale fissa all'inventario acquistato.

CPC (costo per clic):

L'inserzionista paga il distributore ogni volta che un utente fa clic su un annuncio. Il distributore realizza il proprio margine massimizzando la differenza tra il costo effettivo di acquisizione dell'inventario e il CPC pagato dall'inserzionista.

CPA (costo per acquisizione):

L'inserzionista paga il distributore ogni volta che un visitatore completa una transazione come risultato della visualizzazione di un annuncio. Se una persona completa la transazione entro un determinato periodo di tempo dopo aver visualizzato un annuncio, il distributore può attribuire tale conversione alla campagna pubblicitaria.

Noi usiamo un modello basato su CPM dinamico perché offre il migliore allineamento tra la piattaforma di retargeting e gli interessi dei nostri inserzionisti. Questo garantisce un maggior livello di trasparenza, flessibilità e controllo sulla campagna.

Trasparenza

I prezzi basati su CPM dinamico incentivano la trasparenza e ci consentono di offrire un'ottimizzazione in funzione dei tuoi obiettivi specifici.

Con i prezzi basati sul CPM dinamico, possiamo concentrarci sugli obiettivi del cliente e adattare le campagne alle sue esigenze specifiche, garantendo allo stesso tempo la trasparenza rispetto all'inventario utilizzato, in modo da fornire i migliori risultati. 

Flessibilità

Sono disponibili diversi tipi di campagne e un singolo inserzionista potrebbe perfino voler raggiungere obiettivi diversi da un programma all'altro. Un modello di determinazione dei prezzi non dovrebbe imporre gli obiettivi della campagna.

Il CPM dinamico ti offre la flessibilità di impostare come target in modo appropriato tutti i pubblici di tutti i tipi di campagne. I prezzi basati sul CPM dinamico permettono agli inserzionisti di attivare diverse campagne con un pubblico più ampio come target e di modificarle quando tali campagne vengono ottimizzate nel tempo in modo da raggiungere una serie di obiettivi pubblicitari.

Performance

Indipendentemente dal modello di determinazione dei prezzi, il tuo obiettivo è ottimizzare il ritorno sull'investimento; tuttavia il modo di misurarlo potrebbe variare in base al tipo e all'obiettivo della campagna.

Fai attenzione a non apportare modifiche che potrebbero ridurre le performance, ad esempio regolando i limiti di frequenza, attivando distribuzioni stagionali o escludendo determinati editori. Se la piattaforma di retargeting viene retribuita solo per i clic o le conversioni, non c'è alcun incentivo a consentire tali campagne o fornire report sul loro successo.

Grazie alla strutturazione dei prezzi basata sul CPM dinamico, che è lo stesso modello che usiamo per acquistare l'inventario, possiamo concentrarci sul raggiungimento degli obiettivi della campagna.

Questo articolo ti è stato utile?
Utenti che ritengono sia utile: 1 su 1